14 Aprile 2017

Vigilando con Cristo nel Giardino del Getsemani

Nel Getsemani, francescani e cristiani della Terra Santa hanno partecipato all’Ora Santa nel luogo dell’Agonia di Gesù

Liturgie nei Luoghi Santi

Loading the player...
Embed Code  

Request High Quality Video
Copy the code below and paste it into your blog or website.
<iframe width="640" height="360" src="https://www.cmc-terrasanta.org/embed/12802"></iframe>
Request High Quality Video
Please send an email to :
info@cmc-terrasanta.org

Subject:Request High Quality Video

Email Message:
Archivio personale / promozione CMC / televisiva

http://www.cmc-terrasanta.com/it/video/liturgie-nei-luoghi-santi-4/12802.html

Nessuna parte di questo video può essere modificato o diffusi senza un accordo in anticipo con la Cristiana Media Center concordare i termini e le condizioni di pubblicazione e la distribuzione.
Duemila anni fa Gesù visse la sua agonia e si abbandonò alla volontà del Padre nel Getsemani...questo Giovedì Santo, in questo stesso luogo, quel momento è stato rivissuto da francescani e cristiani di Terra Santa che, uniti, hanno vissuto di nuovo l’invito di Cristo: vigilate e pregate.

L’Ora Santa, presieduta dal Custode, P. Francesco Patton, ha avuto inizio nel Giardino degli Ulivi... Erano presenti anche l’Amministratore Apostolico del Patriarcato Latino di Gerusalemme, Mons. Pierbattista Pizzaballa e il nunzio apostolico, Mons. Giuseppe Lazzarotto.

Subito all’interno della Basilica, vengono sparsi sulla Pietra dell’Agonia dei petali rossi, che in questa celebrazione rappresentano le gocce di sangue del sudore di Gesù.

I brani del Vangelo di San Luca che narrano ciò che il Figlio di Dio visse il giorno prima di essere arrestato e condotto al Calvario, sono letti in varie lingue e fanno immergere i presenti nel mistero della Passione di Cristo.

Dopo la venerazione della Sacra Roccia, i fedeli procedono in processione verso la Valle del Cedron, in direzione della Chiesa di San Pietro in Gallicantu, dove Gesù fu condotto per passare la notte in prigione.