10 Gennaio 2018

"Mille e un regalo per Natale”. La campagna natalizia verso i più piccoli

“Mille e un regalo per Natale”. E’ la campagna natalizia organizzata, per il secondo anno consecutivo, dai giovani cristiani ortodossi di Beit Jala. Un gesto di amore verso i più piccoli.

Cristiani di Terra Santa e vita della Chiesa

Loading the player...
Embed Code  

Request High Quality Video
Copy the code below and paste it into your blog or website.
<iframe width="640" height="360" src="https://www.cmc-terrasanta.org/embed/mille-e-un-regalo-per-natale-la-campagna-natalizia-verso-i-piu-piccoli-14184"></iframe>
Request High Quality Video
Please send an email to :
info@cmc-terrasanta.org

Subject:Request High Quality Video

Email Message:
Archivio personale / promozione CMC / televisiva

http://www.cmc-terrasanta.com/it/video/cristiani-di-terra-santa-e-vita-della-chiesa-2/mille-e-un-regalo-per-natale-la-campagna-natalizia-verso-i-piu-piccoli-14184.html

Nessuna parte di questo video può essere modificato o diffusi senza un accordo in anticipo con la Cristiana Media Center concordare i termini e le condizioni di pubblicazione e la distribuzione.
“Mille e un regalo per Natale”. E’ la campagna di solidarietà organizzata, per il secondo anno consecutivo, dai giovani cristiani ortodossi di Beit Jala. Oltre 80 i ragazzi coinvolti e 1500 i regali raccolti quest'anno per i più piccoli.

P. YOUSSEF AL-HODALI
Dir. Spirituale giovani cristiani ortodossi di Beit-Jala
Questa iniziativa organizzata dai giovani del Centro culturale Ortodosso testimonia l'amore di San Nicola, lui che amava donare, che amava la carità e la giustizia per i poveri. E questi giovani hanno voluto seguito il suo esempio. Questi doni non esprimono solamente il valore materiale ma soprattutto il loro valore morale.

All’ interno del centro culturale, adiacente proprio alla Chiesa Ortodossa di San Nicola a Beit Jala, i giovani hanno raccolto i nomi delle famiglie e hanno diviso i regali in base al numero dei bambini. Determinati a diffondere la tenerezza e la gioia, hanno iniziato a distribuire doni ai più piccoli.

LAILA NAZZAL
Membro giovani cristiani ortodossi di Beit-Jala
"Vogliamo diffondere misericordia e portare gioia agli altri durante questo periodo di feste. Ho 23 anni e non ho mai compreso bene il significato di queste feste fino all'anno scorso, quando abbiamo visitato più di 500 case portando gioia a 1200 bambini. Eravamo cosi felici di ricevere le foto di un bambino che dormiva con un regalo vicino al suo letto. Per questo abbiamo deciso di cercare di raggiungere il maggior numero di bambini possibile. "

NABIL ABU QUBU’
Membro giovani cristiani ortodossi di Beit-Jala
"Il nostro obiettivo è quello di trasmettere la gioia del Natale e il messaggio di Gesù a tutte le famiglie di Beit Jala indipendentemente dalla loro religione".

Percorrendo le strade di Beit Jala, vestiti da Babbo Natale, questi giovani hanno voluto donare un momento di allegria, distribuendo dolci a tutti. Insieme al Centro Baladi per la cultura e l’arte ed al teatro Al- Harah si sono poi esibiti nella dabke, la danza tradizionale palestinese. Un modo per coinvolgere i bambini e ricordare loro lo spirito del Natale.

DONNA AR
SELENA ALARAJ
Membro giovani cristiani ortodossi di Beit-Jala
"Vogliamo portare gioia ai bambini, e Babbo Natale è cosi importante per loro…e io vorrei donare loro felicità".