15 Aprile 2017

Nel luogo dove era stato crocifisso, vi era un giardino

Con i franciscani della Custodia di Terra Santa, nella Cappella del Calvario, facendo memoria della crucifissione, morte e sepoltura di Gesù, con la narrazione del Vangello secondo Giovanni. (Giovanni 19. 38-42)

Loading the player...
Embed Code  

Request High Quality Video
Copy the code below and paste it into your blog or website.
<iframe width="640" height="360" src="https://www.cmc-terrasanta.org/embed/12814"></iframe>
Request High Quality Video
Please send an email to :
info@cmc-terrasanta.org

Subject:Request High Quality Video

Email Message:
Archivio personale / promozione CMC / televisiva

http://www.cmc-terrasanta.com/it/video/12814.html

Nessuna parte di questo video può essere modificato o diffusi senza un accordo in anticipo con la Cristiana Media Center concordare i termini e le condizioni di pubblicazione e la distribuzione.
Con i franciscani della Custodia di Terra Santa, nella Cappella del Calvario, facendo memoria della crucifissione, morte e sepoltura di Gesù, con la narrazione del Vangello secondo Giovanni.

Giuseppe d´Arimatèa, che era discepolo di Gesù, ma di nascosto per timore dei Giudei, chiese a Pilato di prendere il corpo di Gesu. Pilato lo concesse.

Vi andò anche Nicodèmo, e portò una mistura di mirra e di aloè di circa cento libbre. Essi presero allora il corpo di Gesù, e lo avvolsero in bende insieme con oli aromatici, com ´e usanza seppellire per i giudei.

Nel luogo dove era stato crocifisso, vi era un guiardino, e nel giardino un sepolcro nuovo, nel quale nessuno era stato ancora deposto

Là dunque deposero Gesù, a motivo della Preparazione dei giudei, poiche quel sepolcro era vicino

Al termine della liturgia padre Francesco Patton, Custódio di Terra Santa ha dato la benedizione finale, all'ingresso della Edicola del Santo Sepolcro.